Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
La criminalità organizzata nel mondo:
gruppi, struttura ed attività illecite
Andrea Di Nicola
A.A. 2005-2006
[email protected]
http://www.transcrime.unitn.it
1
Contenuti:
• Definire la
Definire la
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
ARTICOLO 416 BIS C.P. ITALIANO, 1982
Chiunque fa parte di un’associazione di tipo mafioso formata da
tre o più persone è punito con la reclusione da tre a sei anni.
[...]
L’associazione è di tipo mafioso quando coloro che ne fanno
parte si avvalgono della forza di intimidazione del vincolo
associativo e della condizione di assoggettamento e di
omertà che ne deriva per commettere delitti, per acquisire in
modo diretto o indiretto la gestione o comunque il controllo di
attività economiche, di concessioni, di autorizzazioni,
appalti e servizi pubblici o per realizzare profitti o vantaggi
ingiusti per sé o per altri, ovvero al fine di impedire od
ostacolare il libero esercizio del voto o di procurare voti a sé
o ad altri in occasione di consultazioni elettorali.
2
Contenuti:
• Definire la
Definire la
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
RACKETEER INFLUENCED AND CORRUPT
ORGANISATIONS ACT (R.I.C.O.), USA, 1970
Si parla di criminalità organizzata nel caso in cui due o
più persone siano coinvolte in un “pattern of
racketeering activities”
cioè abbiano compiuto in un periodo di dieci anni, in
modo non episodico e traendone profitto, due o più
reati che includono - ma non si limitano a - l’omicidio, il
gioco d’azzardo, l’usura, il traffico di stupefacenti e la
corruzione.
> Assenza di parametri di tipo soggettivo che fissino le
caratteristiche di un’organizzazione criminale
> Specificazione di “racketeering activities”
3
Contenuti:
• Definire la
Definire la
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
BUNDESKRIMINALAMT (POLIZIA FEDERALE TEDESCA)
È criminalità organizzata:
la commissione pianificata di reati, determinata dallo scopo
di profitto e potere. Questi reati devono essere di rilevante
entità e devono essere commessi da più di due persone che
collaborano per un periodo prolungato o indefinito di
tempo, ciascuna con una serie di propri compiti specifici
• usando una struttura simile a quella di un’impresa o di
un’attività commerciale, o
• servendosi della violenza o di altri mezzi di intimidazione,
o
• esercitando un’influenza sulla politica, i mass media,
l’amministrazione pubblica, le autorità giudiziarie o l’economia.
4
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
CONVENZIONE ONU (DI PALERMO) CONTRO LA
CRIMINALITÀ ORGANIZZATA TRANSNAZIONALE, 2000
(articolo 2)
Per gruppo criminale organizzato si intende:
un gruppo strutturato (organizzazione gerarchica o
flessibile) di tre o piu' persone che, per un periodo di
tempo prolungato, agiscono di comune accordo con lo
scopo di commettere uno o piu' gravi reati (ossia reati
per cui è prevista una pena detentiva minima di 4 anni), al
fine di ottenere, direttamente o indirettamente, un
profitto economico o di altra natura.
5
STRUTTURE ORGANIZZATIVE:
PRINCIPALI TIPOLOGIE
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
1) GERARCHIA RIGIDA
(es. Triadi cinesi)

Unico leader

Gerarchia interna chiaramente definita

Rigidi sistemi di disciplina interna

Spesso, forte identità sociale o etnica

Nome identificativo dell’organizzazione

Uso della violenza essenziale per le attività

Spesso, controllo su un determinato territorio
6
Contenuti:
2) GERARCHIA DECENTRALIZZATA
(es. gruppi italiani, tranne la Camorra)
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività

Struttura di comando a livello centrale, che impartisce
direttive uniformi

Struttura di comando a livello centrale replicata a livello
regionale

Livello (limitato) di autonomia a livello regionale

Elevato numero di membri e di attività svolte

Spesso, forte identità sociale o etnica

Uso della violenza essenziale per le attività
7
Contenuti:
3) CONGLOMERATO GERARCHICO
(es. 28s prison gang in Sud Africa)
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività

Associazione di più gruppi criminali organizzati, aventi
struttura organizzativa interna variabile (anche se il
modello più frequente è quello gerarchico rigido)

Organo di governo centrale

Ampia autonomia per i gruppi costitutivi

Molte attività e molti membri

Tipologia relativamente rara e legata al contesto
sociale/storico
8
4) NUCLEO CRIMINALE
Contenuti:
(es. gruppi olandesi e tedeschi
coinvolti nel traffico di esseri umani)
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività

Nucleo centrale, composto da un numero limitato di
soggetti che costituiscono un gruppo criminale ristretto e
strutturato

Rete esterna di collaborazione (individui o gruppi), che
varia a seconda delle singole attività criminali

Numero limitato di attività

Disciplina interna favorita dal ridotto numero dei
componenti

Raramente caratterizzato da identità etnica e/o sociale

Di solito, nessun nome identificativo
9
5) NETWORK CRIMINALE
(es. gruppi nigeriani)
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività

Insieme di individui coalizzati attorno ad una serie di progetti
criminali, che vengono perseguiti in un contesto di alleanze
variabili

Importanza dei singoli individui determinata dai loro contatti
e dalle loro capacità

Personaggi chiave (punti nodali)

Legami personali prevalgono rispetto a quelli basati
sull’identità etnica e sociale

Riorganizzazione poco ‘problematica’ in caso di arresto di uno
o più membri

Modello organizzativo ancora poco usato, ma in rapida
espansione
10
STRUTTURA ORGANIZZATIVA
Contenuti:
14
• Definire la
criminalità
organizzata
12
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
10
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
4
8
6
2
0
G e ra rch ia rig id a
G e ra rch ia
C o n g lo m e ra to
d e ce n tra lizza ta
g e ra rch ico
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
N u cle o crim in a le
N e tw o rk crim in a le
11
NUMERO DI MEMBRI
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
16
14
12
10
8
6
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
4
2
0
M e n o d i 2 0 m e m b ri
2 0 -5 0 m e m b ri
5 0 -1 0 0 m e m b ri
P iù d i 1 0 0 m e m b ri N u m e ro d i m e m b ri
sco n o sciu to
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
12
USO DELLA VIOLENZA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
25
20
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
15
10
5
0
A sse n te o sca rso
O cca sio n a le /m o d e ra to
E sse n zia le p e r lo svo lg im e n to
d e lle a ttività
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
13
NUMERO DI GRUPPI PER CUI LA VIOLENZA È ESSENZIALE
PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ, DIVISI PER
STRUTTURA ORGANIZZATIVA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
10
9
8
7
6
5
4
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
3
2
1
0
G e ra rch ia rig id a
G e ra rch ia
C o n g lo m e ra to
d e ce n tra lizza ta
g e ra rch ico
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
N u cle o crim in a le
N e tw o rk crim in a le
14
IDENTITÀ
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
18
16
14
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
12
10
8
6
4
2
0
N e ssu n a fo rte id e n tità so cia le o
Id e n tità so cia le
Id e n tità e tn ica
e tn ica
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
15
NUMERO DI GRUPPI CON FORTE IDENTITÀ
ETNICA/NESSUNA FORTE IDENTITÀ, DIVISI PER
STRUTTURA ORGANIZZATIVA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
8
7
6
5
4
3
2
1
0
G e ra rch ia rig id a
G e ra rch ia
C o n g lo m e ra to
d e ce n tra liz z a ta
g e ra rch ico
N e ssu n a fo rte id e n tità
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
N u cle o crim in a le
N e tw o rk crim in a le
F o rte id e n tità e tn ica
16
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
ATTIVITÀ
18
16
14
12
10
8
6
4
2
0
U n 'attività p rin cip ale
D u e /tre attività p rin cip ali
Il tra ffico d i d ro g a è u n 'a ttività p rin cip a le
M o lte attività
Il tra ffico d i d ro g a N O N è u n 'a ttività p rin cip a le
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
17
LIVELLO DI ATTIVITÀ TRANSNAZIONALE
Contenuti:
18
• Definire la
criminalità
organizzata
16
14
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
12
10
8
6
4
2
0
in 1 -2 p ae si
in 3 -4 p ae si
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
in 5 o p iù p ae si
18
RICORSO ALLA CORRUZIONE
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
20
18
16
14
12
10
8
6
4
2
0
A sse n te o scarso
O ccasio n ale /m o d e rato
E sse n ziale p e r lo svo lg im e n to
d e ll'attività p rin cip ale
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
19
LIVELLO DI INFLUENZA POLITICA
Contenuti:
20
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
18
16
14
12
10
8
6
4
2
0
N u llo
A live llo lo cale /re g io n ale
A live llo n azio n ale
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
A ll'e ste ro
20
INFILTRAZIONE NELL’ECONOMIA LEGALE
Contenuti:
20
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
18
16
14
12
10
8
6
4
2
0
N e ssu n a/lim itata
A lcu n i in ve stim e n ti in attività
A m p ia sovrap p osizion e tra
le g ali
attività le g ali e ille g ali
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
21
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
LIVELLO DI COLLABORAZIONE CON ALTRI GRUPPI
CRIMINALI ORGANIZZATI
16
14
12
10
8
6
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
4
2
0
N u llo
C o lla b o ra zio n e in
a m b ito n a zio n a le
C o lla b o ra zio n e in
C o lla b o ra zio n e in
a m b ito
a m b ito n a zio n a le e
tra n sn a zio n a le
tra n sn a zio n a le
FONTE: United Nations, Office on Drugs and Crime, 2002.
Ig n o ta
22
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
Principali
strutture
strutture
organizzative
organizzative ee
tendenze
della
tendenze della
criminalità
criminalità
organizzata
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
TENDENZE DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA
Tendenze dei gruppi criminali
Tendenze nelle attività criminali
utilizzo del modello
d’impresa
ristrutturazione in risposta allo
sviluppo tecnologico e dei
mercati
strutture più flessibili
maggiore cooperazione tra i
gruppi
maggiore
specializzazione
espansione in nuovi
mercati
sviluppo di nuove
attività criminali
interdipendenze tra
reati
23
LA GEOGRAFIA DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
COSA NOSTRA
ORGANIZZAZIONI
ITALIANE
ORGANIZZAZIONI
RUSSE
TRIADI
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
JAKUZA
NARCO-CARTELLI
COLOMBIANI E
MESSICANI
ORGANIZZAZIONI
BALCANICHE
ORGANIZZAZIONI
NIGERIANE
24
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
GRUPPI CRIMINALI ORGANIZZATI ED ATTIVITÀ
 Organizzazioni criminali italiane
 Jakuza
 Triadi
 Narco-cartelli colombiani e messicani
 Organizzazioni criminali russe e dell’est europeo
 Organizzazioni criminali nigeriane
25
COSA NOSTRA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
 Origini: nasce nella Sicilia occidentale all’inizio dell’800, e le
sue origini sono legate al latifondo
 Struttura: gerarchica decentralizzata (5.000 affiliati + 20.000
fiancheggiatori)
commissione regionale (Cupola)
commissione provinciale
capo-mandamento (a Palermo)
rappresentante della famiglia
capi decina
famiglia (50/300 uomini d’onore o soldati)
 Affiliazione: per cooptazione o chiamata, attraverso un
giuramento (farsi bruciare sulla mano un santino)
 Attività: traffico internazionale di droga, riciclaggio,
estorsione, traffico di armi, smaltimento di rifiuti solidi urbani
26
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
CAMORRA
 Origini: nasce a Napoli agli inizi dell’800
 Struttura: insieme di bande che si compongono e
scompongono con grande facilità (111 famiglie, oltre
6.700 affiliati). Storicamente, ci sono stati alcuni
esperimenti (falliti) di dare all’organizzazione una struttura
gerarchica:
— seconda metà anni ’70: Nuova Camorra Organizzata
(Cutolo) e Nuova Famiglia (Bardellino, Nuvoletta e
Alfieri);
— 1992: Nuova Mafia Campana (Alfieri).
 Attività: usura, contrabbando di sigarette, traffico e
spaccio di droga, truffe ai danni della CEE, estorsioni,
rapine, scommesse clandestine, etc.
27
‘NDRANGHETA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
 Origini: in Calabria, nella seconda metà dell’800
 Struttura: gerarchica decentralizzata - fondata sulla cosca
(115 cosche, 6.000 affiliati). All’interno della cosca vige
una rigida gerarchia:
ASSOCIAZIONE
Quintino
Vangelo
Santista
Sgarrista
Camorrista
Picciotto d’onore
Giovane d’onore
 Attività: traffico di armi, estorsioni, etc.
28
SACRA CORONA UNITA
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
 Origini: in Puglia nel 1983, su iniziativa di Giuseppe Rogoli
 Struttura: gerarchica decentralizzata - clan autonomi nella
propria area di influenza, ma tenuti a rispettare gli
interessi comuni (47 clan, 1.561 affiliati). All’interno di
ciascun clan vige una chiara gerarchia:
CRIMINE
Crimine distaccato
Quartino
Tre-quartino
Mezzo quartino
Camorristi e picciotti
 Affiliazione: giuramento (recitazione melodrammatica di
domande e risposte)
 Attività: immigrazione illegale, traffico di droga ed armi
29
YAKUZA
Contenuti:
 Origini: in Giappone, nella società feudale del XV secolo
• Definire la
criminalità
organizzata
 Struttura: gerarchica decentralizzata - organizzazioni a
sviluppo orizzontale che riflettono le caratteristiche della
famiglia giapponese (almeno 90.000 membri). All’interno
di ciascuna famiglia vige una chiara gerarchia:
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
Numero 1: Oyabun, il capo
Numero 2: Wagashira con i suoi aiutanti
Numero 3: Shateigashira con i suoi aiutanti
Giovanotti o picciotti
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
 Affiliazione: giuramento
 Diffusione: Europa, America, Filippine, Australia
 Attività: traffico di droga (anfetamine), gioco d’azzardo,
riciclaggio del denaro sporco in attività lecite, traffico di
armi, prostituzione, usura, estorsione, intensi collegamenti
col mondo politico, etc.
30
TRIADI
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
(4 principali: Chiu Chao, Wo, 14k e Big Four)
 Origini: fondate come organizzazioni di resistenza politica
da monaci buddisti in Cina, nel XVII secolo
 Struttura: gerarchica rigida
Testa del Drago
Vicario del Capo – Maestro d’Incenso (cerimoniale) – Garante
delle Alleanze – Guardiano del Capo (sorv. interna)
Ventaglio di Carta Bianca (amm. finanze)
Sandalo di Paglia (trasmissione informazioni)
Guerriero del Polo Rosso (resp. settore militare)
Membri ordinari
 Affiliazione: giuramento (36 promesse)
 Diffusione: Hong Kong, Taiwan, Europa, Stati Uniti
 Attività: traffico di droga, gioco d’azzardo, sfruttamento
della prostituzione
31
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
CARTELLI COLOMBIANI
(di Calì, di Medellin e del Nord Est)
 Origini: anni ’70 in Colombia
 Struttura: a cellula
 Veloce processo di internazionalizzazione
 Contesto sociale e politico ‘favorevole’
 Monopolio nella produzione di cocaina, infiltrazione nel mercato
dell’eroina
 Espansione in Europa: due possibili strutture organizzative
 Crisi a seguito dell’offensiva delle forze di polizia e perdita del
monopolio in alcune attività illecite
CARTELLI MESSICANI
 Origini ed evoluzione: da corrieri dei narcos colombiani (fino alla
fine degli anni ’80) a organizzazioni che gestiscono in modo
autonomo il traffico di droga (metamfetamine, cocaina,
marijuana), a seguito dei duri colpi inflitti ai cartelli colombiani.
 Struttura: cartelli indipendenti + collaborazione nella Federazione
32
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
GRUPPI CRIMINALI RUSSI E DELL’EST EUROPA
(“MAFIE RUSSE”)
 Origini: crollo dei regimi socialisti all’inizio degli anni ’90 e
passaggio ad un’economia di mercato; vuoto legislativo e
strutture di law enforcement deboli
 Struttura: elevato numero (compreso tra 2.500 e 8.000)
di organizzazioni con strutture diverse (prevale la struttura
gerarchica decentralizzata); disciplina molto rigida
 Specializzazione (zone d’influenza)
 Ampio ricorso alla violenza (es. omicidi su commissione)
 Infiltrazione nel sistema politico, militare ed economico
(es. controllo del 70-80% delle banche)
 Attività: riciclaggio, traffico di opere d’arte, furto d’auto,
traffico di armi, prostituzione
33
ORGANIZZAZIONI NIGERIANE
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La
La geografia
geografia
dellacriminalità
criminalità
della
organizzata nel
organizzata
nel
mondo: gruppi
gruppi
mondo:
ed attività
ed attività
 Origini: anni ’80, a seguito del crollo del prezzo del petrolio.
Sviluppo favorito da instabilità politica del paese, e dalla
mancanza di una legislazione incisiva contro la criminalità
organizzata
 Struttura: a celle, costituite su base famigliare e/o tribale
 Flessibilità nella gestione delle attività (attività contrattate a
terzi)
 Attività: traffico di droga, traffico di esseri umani, estorsioni
e frodi, in particolare le cosiddette frodi 4-1-9 (advanced fee
fraud), che si stima causino alle vittime perdite di oltre un
milione di dollari al giorno nei soli Stati Uniti
34
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
FIDUCIA
FALSE FATTURAZIONI
DENARO
SERVIZI DI RICICLAGGIO
35
DOCUMENTI
RICHIESTI
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
ASPETTATIVE DI
GUADAGNO...
36
Contenuti:
LA STORIA ...
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
DENARO… ADESCAMENTO
37
Contenuti:
• Definire la
criminalità
organizzata
• Principali
strutture
organizzative e
tendenze della
criminalità
organizzata
• La geografia
della criminalità
organizzata nel
mondo: gruppi
ed attività
La criminalità organizzata nel mondo:
gruppi, struttura ed attività illecite
Andrea Di Nicola
A.A. 2005-2006
[email protected]
http://www.transcrime.unitn.it
38
Descargar

La geografia della criminalità organizzata nel mondo: gruppi ed attività