Musiche di Star Trek
La cometa
Hale-Bopp,
ripresa dal
passo di Val
Parola nel
maggio del
97 da
Giuseppe
Menardi
Le comete
Argomenti
•
•
•
•
•
•
Le comete nella Storia
Origine delle comete
Cosa sono
La loro importanza
Come si scoprono
Le grandi comete
La più famosa
• Le comete
nell’antichità
• La “cometa” della
Natività
• Superstizioni e
credenze popolari
Giotto: La Natività
Padova Cappella degli Scrovegni
Oriente e Occidente
• Le osservazioni medioevali
• Le osservazioni cinesi
L’era moderna
•
•
•
•
•
Brahe (1546-1601)
Keplero (1571-1630)
Galileo (1564-1642)
Newton (1642-1727)
Halley (1656-1742)
La cometa Donati a Parigi 1858
Da dove vengono
• La nascita del
Sistema Solare
• La nube di Oort
• Comete a lungo
periodo
• La fascia di Kuiper
• Comete periodiche
Le orbite
Comete a breve periodo
Orbite circolari
o ellittiche
Comete a lungo periodo
Orbite paraboliche o
iperboliche
Come sono fatte - I
• Il nucleo
–
–
–
–
Il nucelo della cometa di Halley ripreso dalla
sonda Giotto nel 1986
Dimensioni
Composizione
Getti
Periodo di rotazione
Come sono fatte - II
• La chioma
• La coda di gas
• La coda di polveri
Come sono fatte - III
• Il vento solare
• Orientamento
delle code
• Lunghezza delle
code
Le meteore
• Le polveri
cometarie
• Gli sciami
meteorici
• Le Perseidi e le
Leonidi
Pioggia di Leonidi del 1799 negli USA
L’importanza delle comete
• Le comete e l’origine della vita
• Teorie sulle estinzioni di massa
La Shoemaker-Levy
• 16 luglio 1994: per la prima volta l’uomo ha
assistito agli effetti di un impatto cometario
• 20 nuclei della cometa sono caduti su Giove
lasciando cicatrici visibili anche dalla Terra
La Shoemaker-Levy II
Nell’immagine dell’Hubble sono visibili
due delle zone di impatto
Le comete “Sungrazing”
Le comete che
sfiorano il Sole
La cometa del 1106
La sonda Soho
Le scoperte
“casalinghe”
Due immagini della sonda Soho col disco solare occultato
Come si scoprono
• La strumentazione
• Dove, come,
quando cercarle
• I grandi scopritori
• “LINEAR”
• “SOHO”
Come individuarle in cielo
Le Grandi Comete
Ikeya-Zhang
• Scoperta il 1° febbraio 2002
• Ha raggiunto la M.V. +3
• Identificata come la cometa del 1661 “Hevelius”
Mc Naught 2006P1
• Luminosissima cometa nei cieli di inizio gennaio 2007
• Scoperta dall'astronomo australiano Mc Naught il 7 agosto
2006, quando era ancora di magnitudine 17,3.
• La cometa è transitata molto vicina al Sole e il 12 gennaio
è passata al perielio a 0,17 u.a. (25 milioni di km) dalla
nostra stella.
• Straordinaria la sua luminosità: il giorno 13 gennaio era
visibile ad occhio nudo anche in pieno giorno, tanto da
renderla la cometa più luminosa degli ultimi 40 anni, con
una magnitudine stimata di -6 !!
• Nei cieli australi, da dove ha dato uno spettacolo
"mozzafiato", con una coda arcuata di 30° di lunghezza e
10 di larghezza.
La cometa periodica 17P/Holmes
• Scoperta da Edwin Holmes da Londra il 6 novembre 1892.
Ha un periodo di circa 7 anni
• E’ solitamente molto debole ma nella notte tra il 23 e il 24
ottobre 2007 ha mostrato un aumento impressionante della
propria luminosità, passando dalla 17’ magnitudine alla 2’,
divenendo così perfettamente visibile ad occhio nudo.
• Nei giorni seguenti ha subito una rapidissima espansione
che le ha fatto raggiungere il diametro lunare
• Ma cosa può essere successo a questa piccolissima cometa
per mostrarsi ora così luminosa?
• Molto probabilmente il nucleo è stato disgregato da
qualche fenomeno interno o esterno al nucleo stesso, forse
l'impatto con un piccolo asteroide
Hyakutake
• Scoperta il 30 gennaio 1996
• Ha raggiunto la magnitudine +0
• E’ passata a soli 15 milioni di km. dalla
Terra
• Ha esibito una coda di oltre 60°, un terzo
del cielo
• La sua coda era lunga 700 milioni di Km.
Hale-Bopp
•
•
•
•
•
Scoperta il 23 luglio 1995
Visibile ad occhio nudo per 15 mesi
La cometa più grande degli ultimi 500 anni
Ha raggiunto la magnitudine –1 come Sirio
Pur passando molto lontano dalla Terra, a
200 milioni di Km., mostrava due code
molto luminose e lunghe
Fine
A.Dimai, M.Migliardi
Descargar

Le comete - IPSSAR Polo Valboite