Digital day - 12 marzo 2015
FATTURAZIONE ELETTRONICA,
ISTRUZIONI PER L’USO
Alessandro Bogliolo
[slides predisposte da Igor Marcolongo]
In collaborazione con
DIGITAL CHAMPIONS
In collaborazione con
SOMMARIO
 Cos’è la fatturazione elettronica?
 Perché diventa obbligatoria la fatturazione elettronica?
 Chi è interessato alla fatturazione elettronica?
 Quali sono le scadenze per la fatturazione elettronica?
 Come funziona la fatturazione elettronica nei confronti della PA?
 Quali sono gli adempimenti per le PA?
 Quali sono gli adempimenti per imprese e professionisti?
In collaborazione con
COS’È LA FATTURAZIONE
ELETTRONICA?
In collaborazione con
DEFINIZIONE
La fatturazione elettronica è un sistema digitale di
emissione, trasmissione e conservazione delle fatture
In collaborazione con
FATTURAPA
La FatturaPA è un
documento informatico strutturato elaborabile
ed è la
sola tipologia di fattura accettata
dalle Pubbliche Amministrazioni
In collaborazione con
PERCHÉ DIVENTA OBBLIGATORIA
LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?
In collaborazione con
RIDUZIONE DEI COSTI
 RIDUZIONE ATTIVITÀ MANUALE
 DIMINUZIONE MATERIALI DI CONSUMO (CARTA, BUSTA E BOLLI)
 RIDUZIONE DEL TEMPO DESTINATO ALL'ARCHIVIAZIONE E ALLE
SUCCESSIVE RICERCHE
 RIDUZIONE DEI COSTI PER GLI SPAZI OCCUPATI PER L'ARCHIVIAZIONE
In collaborazione con
INCREMENTO DI EFFICIENZA
 ELIMINAZIONE DEI RITARDI E DEI DISGUIDI DERIVANTI DALL'INOLTRO
CARTACEO DELLE FATTURE
 RIDUZIONE DEL CONTENZIOSO DERIVANTE DA ERRORI DI
FATTURAZIONE
 MAGGIORE VELOCITA’ NEI PAGAMENTI
In collaborazione con
SPENDING REVIEW
1,5 miliardi di Euro annui di risparmi grazie alla fatturazione
elettronica nei confronti della PA
(fonte: Osservazione Fatturazione Elettronica Politecnico di Milano, 2014)
In collaborazione con
LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA
FINANZIARIA 2008
 Stabilisce il principio della fatturazione in via esclusivamente elettronica
nei confronti della PA
 Fa divieto di procedere al pagamento in assenza di fattura elettronica
 Istituisce il Sistema di Interscambio (SdI) come punto di transito
obbligato delle fatture elettroniche
 Demanda al Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto col
Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, la
regolamentazione attuativa
In collaborazione con
OBBLIGHI E DIVIETI
•
L. 244/2007, art. 1 c. 209: “… l’emissione, la trasmissione, la
conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le
amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, della legge 31
dicembre 2009, n. 196, … deve essere effettuata esclusivamente in forma
elettronica…”
•
L. 244/2007, art. 1 c. 210: “… le amministrazioni e gli enti di cui al comma
209 non possono accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea
né possono procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino
all’invio in forma elettronica
In collaborazione con
RIPASSIAMO GLI STRUMENTI
BASE…
In collaborazione con
STRUMENTI DI BASE
 FIRMA DIGITALE
 PEC
 SISTEMA DI CONSERVAZIONE
 CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (solo per alcune soluzioni)
In collaborazione con
courtesy of InfoCert SpA
FIRMA DIGITALE
Valore di forma
scritta ad
substantiam ex lege
Firma Digitale
Necessaria la presenza
di una Third Trusted
Party (CA) che assume la
responsabilità di
riconoscimento e rilascio
del certificato
La firma digitale consente la sottoscrizione di tutti i
contratti che richiedano forma scritta ad substantiam, e
ad probationem inclusi quelli aventi ad oggetto il
trasferimento di diritti reali su beni immobili
Non ripudiabilità
Il disconoscimento della firma digitale comporta
un’inversione dell’onere della prova, che grava in
capo al firmatario, tenuto a dimostrare che la firma sia
stata apposta a sua insaputa
Possibilità di
rilascio da remoto
La firma digitale, grazie a particolari modalità di
riconoscimento, può essere rilasciata da remoto,
eliminando la necessità di presenza fisica del titolare
Tecnologia
definita dalla
normativa
(regole tecniche
di firma)
Giurisprudenza
consolidata sulla validità
del documento firmato
digitalmente e
l’inversione dell’onere
della prova
Possibilità di
richiederla
GRAUTITAMENTE
presso la CCIAA
Tutti gli
imprenditori
devono avere
una Firma
Digitale per la
presentazione del
bilancio al RI
courtesy of InfoCert SpA
CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI
IL CONTESTO
Il sistema di conservazione deve garantire le caratteristiche di autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e
reperibilità dei documenti, garantendo nel tempo l’accesso al documento conservato indipendentemente
dall’evoluzione del contesto tecnologico
Creazione
Gestione
Storage
Conservazione
Conservazione
processo che consente di conservare nel tempo
i documenti in formato elettronico;
garantisce l’integrità, la disponibilità e la
riservatezza, in modo da assicurarne il
mantenimento del valore legale;
il processo è regolato dal DPCM 3/12/13,
recante le nuove regole tecniche di
conservazione
che
hanno
sostituito
la
Deliberazione CNIPA 11/04;
In ambito fiscale, opera anche il DPCM
17/06/2014
alla
conclusione
del
processo
di
conservazione
si
può
provvedere
alla
distruzione dell’eventuale originale cartaceo.
POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA
• La posta elettronica certificata ha lo stesso valore legale di una
raccomandata con avviso di ricevimento. Per certificare l'invio e la
ricezione di un messaggio di PEC, il gestore di posta invia al mittente
una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del
messaggio e dell’eventuale documentazione allegata. Allo stesso
modo, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata)
consegna del messaggio con precisa indicazione temporale.
• LA PEC E’ UNO DEI MODI PER MANDARE UNA FATTURA
ELETTRONICA AL SISTEMA DI INTERSCAMBIO
In collaborazione con
CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI
• La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è uno strumento di
identificazione in rete che consente la fruizione dei servizi delle
amministrazioni pubbliche. La CNS non contiene la foto del titolare e
non richiede particolari requisiti di sicurezza per il supporto plastico.
• La CNS presso la Camera di Commercio di Pesaro
In collaborazione con
CHI È INTERESSATO ALLA
FATTURAZIONE ELETTRONICA?
In collaborazione con
SOGGETTI INTERESSATI
 PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
 FORNITORI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
In collaborazione con
QUALI SONO LE SCADENZE PER LA
FATTURAZIONE ELETTRONICA?
In collaborazione con
In collaborazione con
COME FUNZIONA LA
FATTURAZIONE ELETTRONICA
VERSO LA PA?
In collaborazione con
LE FATTURE DIVENTANO DOCUMENTI INFORMATICI
Formato della Fattura Elettronica: file XML (eXtensible Markup Language),
secondo una struttura ben precisa descritta sul sito www.fatturapa.gov.it
Sottoscrizione della Fattura Elettronica: l'autenticità dell'origine e l'integrità
del contenuto sono garantite tramite l'apposizione della firma elettronica
qualificata di chi emette la fattura
In collaborazione con
LA TRASMISSIONE ATTRAVERSO IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO
È il sistema deputato alla trasmissione delle fatture verso le Pubbliche
Amministrazioni.
Il Sistema di Interscambio è un sistema informatico in grado di:
• ricevere le fatture sotto forma di file con caratteristiche FatturaPA
• effettuare controlli sui file ricevuti
• inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie
In collaborazione con
In collaborazione con
QUALI SONO GLI ADEMPIMENTI
PER LE PA?
In collaborazione con
LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DEVONO
attivare il servizio di fatturazione elettronica per tutti gli uffici destinatari di
fatture nell’l’Indice della PA (IPA);
comunicare ai fornitori i codici identificativi degli uffici destinatari di
fatturazione elettronica;
ricevere le fatture elettroniche provenienti dal SDI ed effettuare le
verifiche amministrative interne;
inviare al SDI la notifica di accettazione o rifiuto della fattura entro 15
giorni dalla data di ricezione;
monitorare i file FatturaPA secondo le modalità riportate sul sito
FatturaPA;
conservare secondo le modalità previste dalla normativa vigente.
In collaborazione con
QUALI SONO GLI ADEMPIMENTI
PER LE IMPRESE E
PROFESSIONISTI?
In collaborazione con
I FORNITORI DELLA PA DEVONO
 Predisporre le fatture in formato .XML
 Sottoscrivere le fatture con firma qualificata o digitale
 Ricevere le notifiche e i riscontri dalla PA attraverso il
Sistema d’Interscambio
 Conservare le fatture elettronicamente (senza
stamparle)
In collaborazione con
COME RENDIAMO FACILE IL
PASSAGGIO?
In collaborazione con
courtesy of InfoCert SpA
IN SINTESI
Emissione
esclusivamente in forma elettronica (XML) delle fatture, note,
parcelle, conti e simili.
Trasmissione
esclusivamente con strumenti elettronici, utilizzando il Sistema
di Interscambio gestito dall’Agenzia delle Entrate, tramite il
«braccio operativo» Sogei. Possono essere utilizzati degli
intermediari; Sogei deve mettere a disposizione delle PMI
strumenti di supporto
Conservazion
e
Pagamento
In collaborazione con
32
esclusivamente e obbligatoriamente in forma elettronica,
secondo le regole tecniche (MEF del 17/06/2014; DPCM
3/12/2013).
Questo comporta per tutte le PA e i fornitori della PA di gestire
obbligatoriamente la fatturazione elettronica, di tutte o parte
delle proprie fatture (sezionali).
le PA destinatarie non potranno né accettare le fatture emesse o
trasmesse in forma cartacea né procedere al pagamento,
neppure parziale, sino all’invio del documento in forma
elettronica
MISURE DI SUPPORTO
L’Agenzia per l’Italia digitale mette a disposizione strumenti gratuiti per:
• la generazione, comunicazione con SdI, conservazione delle fatture in
collaborazione con Unioncamere (https://fattura-pa.infocamere.it/fpmi/service)
• la generazione e visualizzazione delle fatture, nel formato previsto dal
SDI in collaborazione con LaIT
(http://www.laitspa.it/laitweb/?vw=contenuto&id=41&idc=39)
In collaborazione con
MISURE DI SUPPORTO
Per le PMI operanti sul Mercato Elettronico della P.A. sono resi
gratuitamente disponibili i servizi di:
• generazione delle fatture nel formato previsto dal Sistema di
interscambio
• conservazione delle fatture
• comunicazione col Sistema di interscambio
In collaborazione con
QUADRO DELLE ESIGENZE
 SE I RAPPORTI VERSO LE PPAA AVVENGONO VIA MEPA
 UTLIZZA IL SERVIZIO GRATUITO DEL MEPA che consente di
 Creare la fattura nel formato corretto
 Inviare la fattura allo SDI
 Conservare la fattura per i 10 anni previsti.
 L’unico adempimento è l’istituzione del SEZIONALE DISTINTO
In collaborazione con
QUADRO DELLE ESIGENZE
 SE SEI UNA PMI E FAI MENO DI 24 FATTURE ANNO
 UTLIZZA IL SERVIZIO GRATUITO DELLE CAMERE che consente di
 Creare la fattura nel formato corretto
 Inviare la fattura allo SDI
 Conservare la fattura per i 10 anni previsti.
 L’unico adempimento è l’istituzione del SEZIONALE DISTINTO
In collaborazione con
QUADRO DELLE ESIGENZE
 SE SEI UNA IMPRESA STRUTTURATA E HAI ESIGENZE
SPECIFICHE
 RICORRI AL MERCATO, CHE OFFRE UNA SERIE DI SOLUZIONI
 Integrazioni native con ERP
 Conservazione della documentazione
 Automazioni nel caricamento, nella spedizione, nella gestione di più
partite IVA…
In collaborazione con
SITI WEB PER APPROFONDIRE
 FatturaPA
www.fatturapa.gov.it
 Agenzia per l’Italia Digitale http://www.agid.gov.it/agendadigitale/amministrazione-digitale/fatturazione-elettronica
In collaborazione con
GRAZIE PER L’ATTENZIONE
www.digitalchampions.it
In collaborazione con
Descargar

Titolo